16/12/2022

E’ già Natale!

 

 In questo periodo ci si stringe alla propria famiglia, ai propri affetti ed io penso alla nostra grande famiglia AVO che esce da un biennio di tristezza per l’impossibilità di fare servizio. Ci siamo abbracciati alla festa delle premiazioni del 29 ottobre scorso ed è stata la gioia di ritrovarci finalmente ma ancora ce ne vuole per ritornare alla quotidianità del servizio nelle nostre strutture. Unico ospedale in cui siamo rientrati è il Gaslini, gli altri ancora ci chiudono le porte specie ora che la pandemia ricresce. Nelle RSA facciamo un servizio un po’ a singhiozzo: entra il Covid ed usciamo noi, esce il Covid e noi ritorniamo.

Tuttavia siamo riusciti a fare due feste di Natale sia al Chiappeto che alla nuova residenza Anni Azzurri ed a portare i regalini a tutti i nostri protetti nelle RSA in modo da testimoniare la nostra vicinanza ed il nostro affetto. Una festa di Natale ce l’ha offerta il nostro coro che col coro di ALICE il 3/12 ha dato un magnifico concerto natalizio nell’ex manicomio di Quarto che in una giornata fredda e piovosa ha scaldato il cuore di tutti.

Cosa chiediamo per l’anno nuovo? Penso di poter interpretare i vostri pensieri dicendo che vorremmo ritornare a svolgere il nostro servizio in tutte le strutture con entusiasmo rinnovato, pronti ad adattarci alle nuove esigenze ed a rispondere a nuovi inviti di donare la nostra compagnia ed il nostro ascolto a chi ne ha veramente bisogno. Questo chiediamo di trovare sotto l’albero unito alla voglia di ritrovarci e continuare assieme il cammino.

Buon Natale a tutte e tutti

e che il 2023 ci porti serenità e pace. Vi abbraccio.

Chiara